cambia la comunicazione: il concorso di creatività diffusa

by

Oggi 16 luglio si aprono le iscrizioni al corso di laurea specialistica Cpo, e con l’occasione lanciamo il concorso di creatività diffusa “Cambia la comunicazione“, aperto a tutti gli studenti universitari, gli immatricolandi a un corso di studio universitario e i neo-diplomati delle scuole secondarie interessati alle scienze della comunicazione.

Il concorso è il progetto del gruppo di studenti del terzo anno della laurea in Comunicazione Pubblicitaria che è stato selezionato per la promozione di Cpo per il 2008-2009 (Belli e Fiori, Brilli e Papi, coordinati e seguiti dal docente Marco Livi nell’ambito delle attività della COLONIA), il cui concept recitava così:

In un mondo fatto di comunicazione, dove la comunicazione è in continuo movimento, se sai fare comunicazione puoi cambiare le cose. In questa facoltà, ti insegnano a farlo.

La “facoltà” è quella di Sociologia dell’Università di Urbino, la nostra.
Ci è piaciuto il concept, ci è piaciuta l’idea di coinvolgere il mondo dei giovani interessati allo studio della comunicazione (non solo i nostri studenti), ci è piaciuta l’idea della creatività diffusa e soprattutto l’idea che – se comunicando si costruisce il mondo – cambiare la comunicazione non è solo un gioco di parole…

In cosa consiste il concorso: cosa chiediamo di fare, come quando e per cosa.
1. Cosa: cambia la comunicazione, ovvero i partecipanti al concorso dovranno trovare nuovi significati alle cose e ai segni che costituiscono lo sfondo della nostra vita quotidiana, ossia dare un nuovo significato (e quindi senso) a tutto ciò che è comunicativo: può trattarsi delle forme istituzionali della comunicazione (pubblicità), i segnali, dalle insegne ai nomi delle strade, ma anche di oggetti e situazioni del quotidiano. Il video in versione beta“Cambia la comunicazione” realizzato dagli studenti vuole essere solo un esempio, sia di creatività (l’idea) sia di forma di presentazione del progetto al concorso (un video su youtube).
2. Cosa presentare: il progetto di creatività che verrà valutato dalla giuria del concorso dovrà consistere in un concept di creatività, illustrato in forma grafica o video (ad es. se si traduce in un’immagine, è gradito un bozzetto, se si traduce in un filmato, è gradito almeno uno storyboard). Si richiede un piccolo book di presentazione del progetto su carta e in formato digitale. Nel caso sia stata fatta azione di comunicazione non convenzionale (guerriglia, ambient ecc.) si prega di mandare insieme al contest una documentazione dell’azione di intervento con foto o video. Se le immagini o i video vengono pubblicati su piattaforme di social network (youtube, flickr, Facebook, myspace ecc.) va inserito il tag “cambialacomunicazione”, indicandone l’url nel progetto presentato ai fini del concorso.
3. Tempi: i progetti possono essere inviati a partire da oggi 16 luglio fino alla data di chiusura della selezione e delle iscrizioni a Cpo per il 2008-2009 (ossia il 6 novembre); una prima selezione verrà effettuata sui progetti inviati entro il 22 settembre.
4. Per cosa (ossia si vince qualcosa?): sì, si vince qualcosa in ben tre sensi:
a) le 5 proposte di creatività che verranno giudicate migliori dalla giuria (composta da docenti universitari e da creativi di professione nei diversi campi della comunicazione e della pubblicità) verranno utilizzate per la promozione del corso di laurea per il 2008-2009 (sticker, cartoline, manifesti, sito, blog ecc.). Tra le proposte che arriveranno entro il 22 settembre (data di chiusura delle preiscrizioni alla prova di ammissione) verrà scelta l’immagine per lo shopper 2008-2009 di Cpo.
b) i progettisti delle proposte scelte riceveranno in premio il “kit del creativo”, comprendente una serie di strumenti utili alla creatività diffusa e al pensiero critico e creativo, e
c) potranno partecipare gratuitamente a un’iniziativa de la COLONIA della comunicazione per l’anno accademico 2008-2009, individuata dal corso di laurea (workshop o concorso).
5. Come consegnare: per posta, ai tutor del corso di laurea in Comunicazione e pubblicità per le organizzazioni, V.le Trieste 296, Pesaro, oppure per posta (fa fede il timbro postale).

Per ogni dubbio, curiosità o quesito scrivete qui sotto, nello spazio dei commenti, così le risposte sono visibili da tutti. Se siete troppo timidi potete scrivere al presidente pro tempore del corso di laurea – roberta.bartoletti@uniurb.it .

UPDATE 18 luglio
: Ecco il bando del concorso di creatività CAMBIALACOMUNICAZIONE con le informazioni ufficiali, scaricabile per comodità in pdf.
bandocambiacomunicazione

Annunci

Tag: ,

10 Risposte to “cambia la comunicazione: il concorso di creatività diffusa”

  1. Cambia la comunicazione! « I media-mondo Says:

    […] vi sentite sufficientemente creativi per cambiare la comunicazione vi segnalo questo concorso di creatività diffusa promosso dalla nostra laurea specialistica […]

  2. SCP Says:

    ho visto il video.
    Non capisco cosa c’entra la rotatoria con gli squali :-/

  3. Roberta Bartoletti Says:

    risposta a) prova a guardare meglio il senso delle frecce… 😉
    risposta b) la rotatoria è a due passi del porto di Pesaro
    risposra c) ??!

  4. Michael Pemulis Says:

    l’idea rotatoria-squali, ci è venuta esercitandoci nel trovare un nuovo significato alle cose, in parole povere un gioco alla “tu cosa ci vedi”. so che non è immediato e probabilmente è un collegamento molto soggettivo, ma abbiamo ritenuto il gioco intrigante, proprio perchè incarna la facilità con la quale si può sovvertire il gioco della convenzione. il personaggio del video non persegue particolari fini critici nel porre il cartello; ha un intuizione e in quel momento vede nelle tre frecce, tre squali che ruotano nel mare azzurro.

    niente, un readymade casalingo per mostrare come non bisogna essere grandi artisti o direttori del tg1 per cambiare la comunicazione.

    se pensate che il video non sia chiaro, noi lo andiamo a rigirare in maniera perlomeno corretta domani mattina. se qualcuno ci vuole dare una mano benvenga. potrebbe anche essere accompagnato da altri video con lo stesso concetto che magari ritenete di più facile comprensione. questo era giusto una bozza.

  5. La comunicazione cambia « Clinicamente Testato Says:

    […] Cambia la comunicazione. […]

  6. SCP Says:

    no beh Ale impeccabile…
    è che secondo me 3 freccie bianche su sfondo blu nn mi fanno venire in mente 3 squali. Assolutamente. Cioè, me l’hai detto e…aaaaah, ok. Prima no.
    Cmq in bocca al lupo! so ke siete in gamba 🙂

  7. Michael Pemulis Says:

    oggi abbiamo pensato a un espediente per renderlo più chiaro.
    comunque sì, ale impeccabile.

  8. 2 di 2 - chiave « Clinicamente Testato Says:

    […] La comunicazione continua a cambiare. […]

  9. prendi la cartolina « insights - cambia la comunicazione Says:

    […] Se non trovate la cartolina, potete comunque partecipare al concorso seguendo le regole del bando. Buona […]

  10. giulio Says:

    mi scusi professoressa,
    ma questa vince su tutti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: