Archive for gennaio 2009

Il mito dell’eroe tra cinema e fumetto

gennaio 20, 2009

Il fumetto è un medium (trans) generazionale. E’ un’occasione di formazione e rappresentazione dell’immaginario di diverse generazioni, capace di incantare attraverso narrazioni che sempre più si sviluppano secondo logiche e linguaggi crossmediali: con il cinema, quindi e soprattutto, ma anche con la televisione e la radio – come dimenticare le “riduzioni” di Radio 2 di Dylan Dog o di Diabolik – e, oggi, il web.

La costruzione di personaggi capaci di attraversare i media (e le ere culturali) e di incarnare e rappresentare pulsioni e modi delle relazioni sociali fa di questo medium un osservatorio privilegiato del mutamento comunicativo e delle estetiche. Ne discuteremo con Gino Frezza, docente di Sociologia dei Processi Culturali all’Università di Salerno, a partire dal suo volume “Le carte del fumetto. Strategie e ritratti di un medium generazionale”.

Sede di Pesaro
Giovedì 22 gennaio
ore 10-13

“L’eroe tecnologico tra cinema e fumetto digitale” incontro con Gino Frezza

Annunci

Una nuova cultura del fare comunicazione (in questo mercato)

gennaio 14, 2009

massive change, by 416style

Lavorare oggi sulle forme di comunicazione pubblicitaria richiede di capire la nuova forma di relazione che produttori (mercati) e consumatori stanno costruendo, modellando una sensibilità della convergenza che ha il sapore di una mutazione innanzitutto culturale.

Il frame mediologico che utilizzo nel corso di Comunicazione Pubblicitaria e Linguaggi Mediali (qui, a CPO) mi ha portato quest’anno a pensare un ciclo di seminari nel quale discutere assieme a studenti ed esperti (quelli sensibili, a mio parere) lo scenario in mutazione, per guardare il “margine” del cambiamento e la nuova cultura (della comunicazione, del marketing, ecc.) della quale vediamo gli effetti mainstreamizzati, in superficie, ma di cui dobbiamo imparare ad osservare le tracce in profondità.

Il primo incontro è stato con Alex Giordano dei Ninja Marketing, che ha saputo raccontare la necessità di formare la realtà imprenditoriale italiana alla mutazione che verrà – e che già la sta investendo – e una nuova generazione di comunicatori (perdonate: il termine è stantio) che posseggano una spiccata capacità di lettura del contemporaneo e sintonia con i valori che si affermeranno nei mondi dl consumo.

Il secondo è previsto per Lunedì 19 gennario (ore 10-13) con Marco Massarotto, ceo di Hagakure, ed autore – ispirato – della prima riflessione “seria” sulle Internet P.R. Ci parlerà della natura “conversazionale” della mutazione e della necessità di costruire modi e terreni di dialogo fra imprese e consumatori – che sembra un bello slogan che abbiamo già letto troppe volte ma visto ancora poco praticare e con successo.

Il terzo incontro lo avremo Mercoledì 21 gennaio (ore 10-13) con Gianluca Diegoli (aka [mini]marketing), lettore raffinato delle variazioni minimali della realtà del MKTG che ci circonda, ed autore del libro [mini]marketing, 91 discutibili tesi per un marketing diverso – da scaricarsi, leggersi e rileggersi. Con lui discuteremo alcune delle “tesi”, vere e proprie generatrici di dubbi che colpiscono al cuore il MKTG contemporaneo, come la n°10: “Se la pubblicità viene ancora comprata è solo perché per il direttore marketing è più facile spendere-econfondere, che cercare di cambiare la cultura aziendale al proprio interno”.

Per raccntare questa mutazione culturale (che verrà) cominciamo con tre “mutanti”, altri seguiranno.

Immagini del teatro per l’immaginario contemporaneo. Sociétas Raffaello Sanzio e Motus a CPO

gennaio 8, 2009

Il teatro come luogo di osservazione dell’immaginario contemporano. E’ questo il tema del breve ma intenso ciclo di seminari organizzato aal’interno del corso di Teorie e pratiche dell’immaginario contemporaneo.

In programma due incontri imperdibili non solo ai fini dell’approfondimento delle tematiche trattate nel corso ma per comprendere in generale come nel contesto della performance contemporanea siano dati gli impulsi e le suggestioni per l’elaborazione di inedite forme estetiche, in funzione però della drammaturgia e della qualità unica della comunicazione dal vivo.

societas-raffaello-sanzio-tragedia-endogonida-23

Lunedì 12 gennaio 2009 alle ore 10.00 presso l’aula 3 sarà ospite del corso Silvia Bottiroli che in qualità di raffinata studiosa ed esperta del teatro contemporaneo ci porterà nel mondo simbolico e “profondo” della Sociétas Raffaello Sanzio.

motus12

martedì 13 gennaio 2009, sempre alle 10.00, in aula 3 sarà la volta di Motus. Daniela Nicolò ed Enrico Casagrande ci faranno entrare all’interno della scena e della cultura contemporanea, fra forme e contenuti mediali e ricadute per la riflessività anche sociologica.

Sociétas Raffello Sanzio e Motus non solo catalizzatori dell’immaginario contemporaneo ma espressioni fra le più vivide e lucide della funzione sociale e a-sociale dell’arte.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: