Archive for the ‘segnalazioni e iniziative’ Category

Concerto Jazz a Uniurb

marzo 31, 2017

Nell’ambito della collaborazione tra il Fano Jazz Network e la Scuola di scienze della comunicazione dell’Università di Urbino – che include i contest realizzati con la COLONIA della comunicazione – giovedì 27 aprile ore 17 nella sede Volponi si terrà un concerto aperto gratuitamente agli studenti Uniurb. Ecco la presentazione del concerto, promosso da Fano Jazz Network che aderisce per il quarto anno all’iniziativa promossa dall’Unesco: “International Jazz Day – la “Giornata del jazz”.

Concerto jazz

Emilio Marinelli Trio 4.0

Zebra Vibes Experience

Emilio Marinelli, pianoforte, live electronics – Gabriele Pesaresi, contrabbasso, live electronics – John Michael Mawushie, beat box, live electronics

A seguire Jam Session – si invitano gli studenti e le studentesse  a portare il proprio strumento musicale.

https://www.facebook.com/events/893514557457855/

“Il trio composto da Batteria, Basso e Pianoforte è una formazione standard nel mondo del jazz. Il pianista liberato da onerosi impegni ritmico-armonici puo’ esprimersi il più liberamente possibile e cantare con il proprio strumento supportato dalla ritmica con la quale interagisce, ritmica che diventa poi anch’essa solista. Emilio Marinelli e Gabriele Pesaresi rispettivamente al Pianoforte ed al Contrabbasso, musicisti jazz marchigiani con numerose e prestigiose collaborazioni sia Italiane che straniere sulle spalle (KENNY WHEELER, MARIA SCHNEIDER, BOB BROOKMEYER, FABRIZIO BOSSO, MASSIMO MANZI, ENRICO RAVA), si mettono in gioco in questo trio coinvolgendo un giovane e particolarissimo batterista/Beat Boxer John Michael Mawushie dando vita ad un progetto vitale, ritmico ed inconsueto arricchito dall’uso di elementi di elettronica. La ricerca di nuove soluzioni “possibili” in territori di confine difficilmente ascrivibili come unicamente “Jazz” è il motore principale del trio che vuole esplorare e far viaggiare l’ascoltatore dentro e fuori canoni stilistici e binari sonori di ogni sorta.”

Ingresso Gratuito fino ad esaurimento posti

Urbino, Giovedì 27 aprile, ore 17-19

Sala Cinema, Polo Volponi (ex Magistero) – via Saffi 15, piano D.

 

Video Youtube

Amministrazioni locali e social media – incontro a Santarcangelo del 24 ottobre

ottobre 26, 2012

Ascolto, Informo, Dialogo
IL COMUNE DI SANTARCANGELO SU FACEBOOK
Quali sono le possibilità di utilizzo dei social media da parte delle pubbliche amministrazioni? E quali gli aspetti organizzativi e le variabili critiche da considerare per promuoverne un uso efficace? Il Comune di Santarcangelo ha organizzato una giornata per provare a rispondere a queste domande, con il contributo di esperti e professionisti e con alcune testimonianze.
Sono intervenuti:
Gea Ducci, docente di Comunicazione Pubblica presso l’Università degli studi di Urbino Carlo Bo
Mauro Ferri, redazione Facebook del Comune di Rimini
Mauro Morri, sindaco del Comune di Santarcangelo
Santarcangelo, 25 ottobre 2012 – ore 10,30/13,30
Sala conferenze della Biblioteca Baldini – Via Cavallotti 3

L’incontro del 24 ottobre a Santarcangelo è stato davvero molto interessante. Il confronto fra teorie e pratiche della comunicazione pubblica 2.0, in particolare dell’uso dei social network da parte degli enti locali (specie di piccole e medie dimensioni) ha permesso di mettere a fuoco le principali questioni riconducibili a quella che personalmente amo definire una “relazionalità consapevole” da parte delle pubbliche amministrazioni: pianificazione dei livelli di presenza sui social media e individuazione delle relative finalità, coinvolgimento dell’organizzazione nella condivisione di una policy interna ed esterna, scelta strategica dello stile comunicativo, sia che si tratti di un ufficio come l’URP (Ufficio per le relazioni con il pubblico), dell’intera organizzazione o di un rappresentante dell’istituzione (sindaco, assessore, ecc.). Complimenti vivissimi al primo cittadino di Santarcangelo, il sindaco Mauro Morri per la sua particolare propensione e abilità ad utilizzare facebook e twitter per essere più vicino ai suoi concittadini, con spirito di condivisione e grande capacità di ascolto (e consapevolezza, appunto). E complimenti all’Urp di Rimini per il lavoro di intensa relazione con i cittadini, finora condotto in modo esemplare. Un ringraziamento particolare a Giovanni Razzani (responsabile settore Informazione e Comunicazione del Comune di Santarcangelo) non solo per avere organizzato questo incontro così interessante, ma anche per rappresentare da sempre un esempio concreto di come si possa far funzionare con elevati livelli di qualità le strutture di informazione e comunicazione (es.. URP) nelle pubbliche amministrazioni italiane (di cui abbiamo ancora tanto bisogno!). Con questo patrimonio prezioso di conoscenze ed esperienze di contatto con il cittadino, costruito e consolidato nel corso del tempo (da metà degli anni Novanta ad oggi), credo che lo staff dell’Urp di Santarcangelo “abiterà” i social media con la giusta CONSAPEVOLEZZA di essere innanzitutto ATTORE RELAZIONALE della sfera pubblica! Tanti auguri!

CoccardiAMO l’Italia

marzo 3, 2011

Vi segnaliamo un’iniziativa lanciata da alcuni nostri laureati Cpo, in vista del prossimo 150enario dell’Unità di Italia. Un modo per festeggiare, per ricordare e sopratutto per guardare al futuro, usando la comunicazione.
Se avete un profilo Fb trovate tutte le istruzioni e gli strumenti qui.
Riprendiamo il testo di presentazione da Ivan Turatti.

Cari italiani, Il 17 marzo 2011 per chi si sente italiano è un traguardo importante, e sono tanti che vorranno festeggiarlo nel migliore dei modi.

Cosa è?

Il nostro è un paese fantastico, in cui le persone cominciano a perdere fiducia nel futuro e nelle potenzialità di questa nazione. Urge decisamente una dose d’ispirazione. Molti personaggi famosi provano singolarmente a dare il proprio contributo.

Ma, per chi come me, crede che siano le reti ad ispirare la società, non ci può essere che un unica strada, quella di una iniziativa collettiva che ci ricordi che siamo una unico grande paese dalle Alpi a Lampedusa.
Festeggiare la nostra nazione con la coccarda non è un’azione a favore di un partito politico o al servizio di una qualche ideologia nazionalista, è solo un pò di quel “sano amore per la patria in cui viviamo”.
Riccordo che non serve essere italiani per amare l’Italia, e neanche per coccardarsi serve solo l’autentica passione per questa terra e la voglia d’ispirare i suoi cittadini a fare di più.

Cosa devo fare?

Se sei iscritto a FaceBook:

1. vai su http://on.fb.me/epDYO6
2. clicca “mi piace”
3. scarica la coccarda e creala
4. indossala e regalala

Se sei iscritto a Twitter:

1. vai su http://on.fb.me/epDYO6
2. copia l’immagine nel tuo profilo Twitter
3. scarica la coccarda e creala
4. indossala e regalala
5. difondila con l’Hashtag #coccarda

Se non sei iscritto a questi social network:

1. vai su http://on.fb.me/epDYO6
2. scarica la coccarda e creala
3. indossala e regalala
4. difondila sul web

Concorso Asfor per tesi di laurea su e-learning e SSN

febbraio 8, 2011

Segnaliamo ai laureati Cpo e non solo a loro la V edizione del Bando ASFOR “e-Talenti dell’e-learning”: si tratta di un concorso gratuito di selezione delle migliori tesi universitarie che affrontano le tematiche dell’e-Learning e dei Social Network. Possono concorrere i laureati che abbiano discusso la tesi dal 2008 al 2011 (prima della scadenza del Bando del 31/07/2011).
Maggiori informazioni qui

Non più disposti a tutto

novembre 12, 2010

Giovani non più disposti a tutto: è la campagna sociale non convenzionale lanciata dai giovani di un sindacato italiano, uscita in forma nascosta e oggi svelata nei suoi autori e nelle sue intenzioni.
Qui la storia della campagna nelle sue diverse fasi. Qui il gruppo Fb dell’iniziativa, dove sono stati segnalati i flash mob che si sono succeduti in molte città italiane.

Per giovani disposti a fare il lavoro per cui hanno studiato.

la Colonia va a Bologna

ottobre 19, 2010

L’esperienza della Colonia della comunicazione sarà presentata al VIII Incontro Nazionale degli studenti e dei docenti di Scienze della Comunicazione che si terrà alla Fiera di Bologna giovedì 21 ottobre 2010 sul tema FARE RETE NELLA COMUNICAZIONE Università, istituzioni, imprese in tempi di crisi.

Locandina VIII Incontro SdC

Giovedì 21 ottobre 2010, ore 11.00-14.00
Bologna, Quartiere Fieristico – Piazza della Costituzione, Sala Maggiore – Sala Indaco (I piano

A Rimini tornano le sirene

maggio 12, 2010

era ora

Sociètas Raffaello Sanzio. Le sue immagini e il suo immaginario con Silvia Bottiroli

marzo 16, 2010

La considero ormai una tradizione la lezione di Silvia Bottiroli ai miei corsi. Sia che se ne parli a Teatro e Spettacolo sia che si affronti in Teorie e pratiche dell’immaginario a CPO il punto è quello di comprendere come una delle compagnie teatrali più importanti della scena non soltanto italiana catalizzi, da sempre e ancora, in maniera potente l’immaginario contemporaneo: la sua poetica, le sue immagini.

Il lavoro complesso, affascinante e non di certo compiacente con tutti noi, pubblico avvezzo alle forme televisive e a volte incapace di “stare lì”, si articola in una storia di individui e collettività, in estetiche raffinate e comunque sempre adatte al nostro sguardo anche quando rimandano a qualcosa del passato. Anche a quello che sa dentro di sè, non per forza consapevolmente, che esiste un regime notturno dell’immaginario (Durand) cioè ambivalente e non manicheo, olistico e non riduzionistico, in cui agisce il piano connotativo del simbolico (come espressione della forma, forma del sentimento per dirla con Langer). Un tipo di teatro che sta dentro le logiche dell’intrattenimento, liminoide, non per divertire nel senso vuoto del termine ma per trovare nuovi percorsi – possibilità – dell’efficacia: divertire nel senso del buon teatro (Brecht).

Silvia Bottiroli – è la quarta da sinistra – lo sa spiegare in maniera gentile e profonda. Non mancate.

Campagne di comunicazione sociale: la fertilità è un bene comune

marzo 5, 2010

Non si parla della terra, ma della possibilità di procreare = avere figli, che la medicina ci dice inizi a calare dai 25 anni e che rischia di andare perduta per comportamenti disattenti o malattie dell’apparato riproduttivo.
Il ministero della salute ha lanciato una campagna, ci piacerebbe un parere di giovani studenti di pubblicità, allo stesso tempo destinatari e potenziali commentatori delle scelte comunicative del Ministero.
Vi preghiamo di lasciare i vostri commenti qui.

Ecco lo spot televisivo, trasmesso nel dicembre 2009, e unito a uno spot radiofonico.

Promo, Pr e Direct awards 2009

giugno 22, 2009

217

222

227

Siamo appena tornati dal Palais dove, questa sera, si è tenuta la cerimonia di premiazione per le categorie:

-Promo ( sales promotion product/service)

-Pr (creativity and reputation managment). Categoria appena entrata a far parte degli awards

-Direct (direct marketing)

Cerimonia stupenda. Palais gremito di persone. Professionisti del settore, studenti e giovani creativi provenienti da tutto il mondo (per la cronaca foltissime le delegazioni giapponesi e cinesi ).

A far manbassa di premi è la Cumminsnitro, Australia, che si è aggiudicata il Grand Prix sia nella categoria Direct che in quella Pr. Il progetto vincitore è sempre lo stesso. The Best Job In The World. Ne avrete sentito parlare alcuni mesi fa.

Nella categoria Promo vince, invece, la Leo Burnett di Lisbona con il progetto di fund raising per Red Cross, intitolato Selling Hope (il titolo è STORE+).

Altri lavori degni di nota sono quelli di Droga5 per la campagna di Obama “The great shlep” (sul sito Droga5 lo trovate su work) e il TED696 project.

Stay tuned.

A&A


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: