Posts Tagged ‘questionari studenti’

Le opinioni degli studenti

ottobre 1, 2019

Riportiamo di seguito quanto è emerso dalla valutazione che hanno fatto gli studenti Cpo degli insegnamenti erogati nel 2017-2018, attraverso la compilazione del questionario online che è disponibile a circa 2/3 delle lezioni e che deve essere in ogni caso compilato dai singoli prima di potersi iscrivere all’esame. Riportiamo quanto è stato rendicontato nella Scheda Unica del Corso:

Le opinioni degli studenti relative all’efficacia dei singoli insegnamenti e del percorso di studi nel suo complesso relativamente all’Anno Accademico 2017/2018 (estrazione delle informazioni al 31/01/2019) sono state rilevate attraverso la compilazione di 611 unità, di cui il 8.5% classificato come non frequentante.
Poiché si considera come soddisfacente una valutazione pari o superiore al 7, non si presenta nessuna criticità rispetto al dato aggregato. L’analisi disaggregata per singolo insegnamento rileva come ci sia un insegnamento con un valore anomalo unicamente rispetto alle conoscenze preliminarmente possedute, un insegnamento con valori anomali relativi al carico didattico e alla disponibilità del docente per chiarimenti e spiegazioni e un insegnamento con valori inferiori a 7 rispetto a varie voci, ma non in modo grave (si tratta di valori comunque vicini o superiori a 6).
Scendendo nello specifico delle voci, quella maggiormente apprezzata riguarda il rispetto degli orari programmati per le attività didattiche (voce DOC. 05, punteggio 8.35) laddove l’aspetto meno premiato riguarda il possesso delle conoscenze preliminari funzionali alla comprensione del corso (voce INS. 01, punteggio 7.24). Tra le voci collocate internamente segnaliamo, in ordine ascendente di punteggio, la valutazione del carico di studio (voce INS. 02, punteggio 7.47) e lo stimolo fornito dal Docente (voce DOC. 06, punteggio 7.84). Laddove possibile, il confronto tra frequentanti e non mostra, per questi ultimi, un livello di soddisfazione sostanzialmente equivalente o addirittura più alto.
La valutazione dello stage obbligatorio è tratta dalle schede compilate dagli studenti a conclusione dell’esperienza (anno solare 2018, n. 56 questionari compilati su 56 stage). Nessuno degli studenti giudica insoddisfacente il rapporto di stage con l’azienda/ente ospitante, e nel complesso le valutazioni sono molto positive: il 23,2% lo giudica molto utile il 64,3% positivo e costruttivo, il 8,9% soddisfacente.

In allegato il Report con i grafici sui dati aggregati per Corso di Studi.

Per quanto riguarda l’analisi disaggregata per singoli insegnamenti, dei 16 insegnamenti rilevati, per 6 corsi su 16 ci sono alcuni singoli indicatori che presentano valori significativamente inferiori alla media, seppur non necessariamente insufficienti, per i quali sono state concordate azioni con i docenti.

Se si considera l’indicatore “Sei complessivamente soddisfatto di questo insegnamento?” (INS5), il valore medio del corso di studi Cpo è 8,1, mentre i valori dei singoli insegnamenti sono compresi tra un minimo di 6,38 e un massimo di 9,5, e solo due insegnamenti su 16 non raggiungono il valore soglia di 7.

Le valutazioni degli studenti

ottobre 16, 2018

Riportiamo di seguito i principali risultati della rilevazione annuale delle opinioni degli studenti sugli insegnamenti della Laurea magistrale Cpo relativamente all’a.a. 2016-17, disponibili pubblicamente sulla Sua Cds 2018.

Le opinioni degli studenti relative all’efficacia dei singoli insegnamenti e del percorso di studi  relativamente all’Anno Accademico 2016/2017 sono state rilevate attraverso la compilazione di 648 questionari, di cui il 20.2% classificato compllati da studenti che si autodichiarano non frequentanti.
Poichè si considera come soddisfacente una valutazione pari o superiore al 7, non si presenta nessuna criticità rispetto al dato aggregato, superando la storica criticità rappresentata negli anni precedenti dall’adeguatezza delle conoscenze preliminarmente possedute ai fini della comprensione degli argomenti trattati .

L’analisi disaggregata per singolo insegnamento rileva come ci sia solo un insegnamento con un valore anomalo e unicamente rispetto alle conoscenze preliminarmente possedute, e alcuni altri con valori inferiori alla media dell’indicatore ma che non risultano critici.
Scendendo nello specifico delle voci, quella maggiormente apprezzata riguarda il rispetto degli orari programmati per le attività didattiche (voce DOC. 05, punteggio 8.58) laddove l’aspetto meno premiato riguarda il possesso delle conoscenze preliminari funzionali alla comprensione del corso (voce INS. 01, punteggio 7.25). Tra le voci collocate internamente segnaliamo, in ordine ascendente di punteggio, la valutazione del carico di studio (voce INS. 02, punteggio 7.57) e lo stimolo fornito dal Docente (voce DOC. 06, punteggio 7.58). Laddove possibile, il confronto tra frequentanti e non mostra, per questi ultimi, un livello di soddisfazione sostanzialmente equivalente o addirittura più alto,

La valutazione dello stage obbligatorio è tratta dalle schede compilate dagli studenti a conclusione dell’esperienza (anno solare 2017, 43 questionari compilati su 46 stage), Nessuno degli studenti giudica insoddisfacente il rapporto di stage con l’azienda/ente ospitante, e nel complesso le valutazioni sono molto positive: il 26,8% lo giudica molto utile il 70% positivo e costruttivo, il 12,2% soddisfacente.

 

Le valutazioni degli studenti Cpo

ottobre 31, 2017

Prima dell’iscrizione all’esame ogni studente dell’Università di Urbino è chiamato a compilare online un questionario di valutazione del singolo insegnamento. Le valutazioni degli studenti sono analizzate dai diversi organi della qualità dei corsi di laurea in modo da rilevare e gestire eventuali criticità. Vi riportiamo di seguito le principali osservazioni emerse dall’analisi dei questionari relativi al corso di laurea magistrale Cpo raccolti fino a gennaio 2017, relativi agli insegnamenti degli esami sostenuti nell’anno accademico 2015-16.

Le opinioni degli studenti sono state rilevate attraverso la compilazione di 638 questionari.
Poichè si considera come soddisfacente una valutazione pari o superiore al 7, si rileva un’unica criticità, in continuità con gli anni precedenti, relativamente alla percepita inadeguatezza delle conoscenze preliminarmente possedute ai fini della comprensione degli argomenti trattati”, che raggiunge un valore medio di 6,74, che per gli studenti frequentanti è pari a 6,75, solo leggermente superiore al valore rilevato nel 2014-15 (media 6,70, 6,69 per gli studenti frequentanti).
Llanalisi disaggregata per singolo insegnamento rileva come ci sia solo un insegnamento con un valore anomalo, e alcuni altri con valori inferiori alla media dell’indicatore ma che non risultano critici.
Gli indicatori che ricevono una valutazione inferiore degli studenti frequentanti, sebbene soddisfacente, sono la ritenuta onerosità del carico di lavoro in relazione ai cfu assegnati, pari a 7,5 (7.50 anche nell’anno precedente) e, in posizione ex aequo (7.59) l’adeguatezza del materiale didattico e lo stimolo ricevuto dal Docente (dati anch’essi invariati rispetto al 2014-15)
Diversi indicatori ricevono una valutazione superiore all’8, e confermano un quadro già rilevato nell’anno precedente complessivamente positivo. Per un’analisi più dettagliata si rimanda al report allegato.

La valutazione dello stage obbligatorio è deducibile dalle schede compilate dagli studenti a conclusione dell’esperienza (anno solare 2016, 52 questionari compilati su 57 stage): il 25% giudica molto utile il rapporto di stage con l’azienda/ente ospitante, il 59,6% positivo e costruttivo, il 7,7% soddisfacente, e solo il 5,8% poco soddisfacente e l’1,9% del tutto insoddisfacente.

Alleghiamo il report dettagliato, per chi volesse vedere i dati. Documento


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: